Home / Alimentazione / Valori nutrizionali degli alimenti / Valori Nutrizionali e Calorie: Cachi o Kaki

Valori Nutrizionali e Calorie: Cachi o Kaki

Originario della zona meridionale della Cina l’albero dei Cachi o Kaki, si è esteso oltre mille anni fa fino al Giappone.

Anche noto come loto del Giappone, in Europa invece l’albero dei Cachi è arrivato alla fine del Settecento, ma inizialmente solo come pianta ornamentale.

I cachi o kaki sono frutti dalla buccia di colore di colore arancio-rosso intenso che risulta uniforme alla vista.

Se ben maturo, risulta molto gustoso, tenero e dolcissimo, mentre quando è ancora acerbo conserva un sapore agro che punge la lingua e “allappa”.

I cachi devono la loro dolcezza a una quantità notevole di zuccheri (16%) e alla loro consistenza morbida e cremosa che esalta in bocca la loro dolcezza.

Questa caratteristica purtroppo diminuisce l’indice di sazietà e quindi occorre valutare sempre con attenzione le quantità assunte per non esagerare con le calorie: ben 65/70 kcal per 100 grammi.

QUANDO E COME ACQUISTARE

Per scegliere cachi dolci si deve guardare che la buccia sia sottile, quasi trasparente e intatta, e la polpa tenera.Acquistando dei frutti maturi, bisogna accertarsi che siano integri e sodi, seppure cedevoli al tatto.

Quando sono gialli e molto duri significa che sono acerbi e quindi meglio evitarne l’acquisto se si desidera consumarli subito.

Se li hai acquistati un po’ acerbi puoi favorirne la maturazione disponendoli su una cassetta o su un cartone, ben distanziati tra loro, con delle mele interposte, e in luogo caldo, asciutto e se possibile buio.

Le mele, infatti, maturando liberano acetilene ed etilene, due gas che arricchiscono i cachi di zuccheri renendoli quindi più dolci.

Reperibilità: Facile durante l’autunno ma la stagione è da settembre a novembre.

METODO DI CONSERVAZIONE

Si conservano anche fuori dal frigo, ma non per molti giorni (3/5 giorni).

La maturazione dei cachi avviene nei mesi tra ottobre e novembre, quando la polpa verdastra raggiunge il colore giallo-arancio. Dopo la raccolta, è necessario attendere che maturino ulteriormente, per eliminare il tipico effetto astringente al palato provocato dall’elevato contenuto di tannino.

Durante la maturazione il contenuto di tannini dei cachi si riduce e aumenta quello di zuccheri, rendendoli dolci.

COME CONSUMARLI

I frutti del kaki sono destinati principalmente al consumo fresco e raramente alla trasformazione industriale tramite essiccazione.

Per consumarli, il modo più comodo è tagliarli in due e mangiarne la polpa interna con un cucchiaino. Si possono gustare anche come crema o salsa.

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI

Ricchi di vitamine, sali minerali e zuccheri i cachi sono frutti molto energetici, (contengono 65/70 calorie per 100 grammi).

Contengono, inoltre, beta-carotene, vitamina C e, grazie alla presenza di potassio, fibre e calcio, hanno proprietà diuretiche.

Il frutto contiene preziose vitamine del complesso B come l’acido folico, piridossina (vitamina B-6), tiamina, ecc …

Ha proprieta lassative e diuretiche ed e sconsigliato a chi soffre di diabete o ha problemi di obesità ed è molto indicato per depurare il fegato e per l’apparato nervoso.

  • Valori nutrizionali di 100 grammi di Cachi:

    Calorie 65/70 kcal
  • Grassi 0,19g
  • Carboidrati 18,59g
  • Proteine 0,58g
  • Fibre 3,6g
  • Zuccheri 12,53g

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.